Quando guardo verso Ovest di Massimo Lazzari

Recensione di Chiara

lazzari_small“Questa è la fine. La fine del mondo.”
Così esordisce il racconto numero 1 della raccolta che ci propone Massimo Lazzari.
Trentatrè le storie, trentatrè le suggestioni musicali abbinate che ci rimandano a un passato non troppo lontano e al tempo stesso fanno da scorta a situazioni di vita dei nostri giorni.
Situazioni nelle quali i protagonisti danno voce al grido del proprio spirito.
Questo grido prende una forma differente per ognuno di essi, creando  momenti di unica ed intima intensità per tutti, loro e noi che leggiamo.
Lacrime malcelate da occhiali neri, fragilità nascoste dietro alzate di spalle, l’innocenza di un cucciolo d’uomo addormentato che con la sua presenza nuova ti ricorda che con il suo arrivo, la tua vita è cambiata e per sempre, ma in meglio.
Quasi un’esposizione di moti dell’ anima che vale senz’altro la pena di visitare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...