La bambina, il pugile, il canguro di Gian Antonio Stella

Recensione di Chiara

arton8472-bf482La quotidianità di Primo e Nora viene scossa da un inaspettato terremoto.
Ex pugile lui, tanto buono quanto imponente, dolce e ferma lei, sua compagna di vita.
Nasce Letizia la loro adorata nipotina, una “meraviglia di bambina” secondo nonno Primo, un “problemino” per il “ quasi comune pensare”.
All’interno di queste 59 pagine una incredibile concentrazione di sentimenti ed emozioni, dalla rabbia alla commozione.
Commozione che ci coglie impreparati  proprio sotto il tendone di un circo, dove si svolge una delle azioni più toccanti della narrazione.
Vicenda profondamente intensa, costruita sull’alternanza di presente e passato.
Un passato pieno di storia, di storie, radici, amici e guantoni da box appesi al chiodo ormai da anni…
Ora primo e Nora accettano di vivere un presente diverso da quello che avrebbero immaginato o desiderato, ricco di preoccupazioni, ma anche di soddisfazioni, affetto e risate.
Quelle di Letizia che tutti sa contagiare con il suo disincantato sorriso, perfino nelle situazioni più tese, nelle quali il nonno non esita neppure un secondo a “staccare i guantoni dal chiodo” per difendere la “sua meraviglia”.
Testimone di questo un soffice canguro di peluche a grandezza naturale…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...